scopriremo quali sono le origini e i benefici del massaggio tantrico.

77
MASSAGGIO TANTRICO

Il massaggio Tantrico nasce come una antichissima pratica indiana dove attraverso armoniosi tocchi sensuali è in grado di risvegliare l’energia positiva che aiuterà a raggiungere uno stato di coscienza e benessere sia di sé stessi e del proprio partner.

Oggi scopriremo insieme quali sono le origini e i benefici del massaggio tantrico.

come vi ho già anticipato prima il massaggio tantrico risale a una pratica antichissima indiana, infatti la parola Tantra può essere tradotta come “ordito” o “trama” è un insieme di pratiche che all’espansione dello stato di coscienza e universale tra il sesso maschile e femminile.

Il massaggio tantrico è una esperienza che ognuno di noi almeno una volta nella vita dovrebbe provare, ancora meglio se verrà fatto in coppia può di diventare una esperienza molto intima risvegliando desideri magari rimasti sopiti.

Ma non solo il massaggio tantrico può aiutare ad alleviare il dolore fisico e le tensioni legate alla vita sessuale, stimolando i punti energetici del nostro corpo si raggiunge una piacevole esperienza sensoriale migliorando la consapevolezza di sé stessi e l’affiatamento di coppia.

Questo tipo di massaggio oltre a migliorare la vita sessuale di una coppia apporta anche notevoli benefici riguardando proprio la salute, migliora il flusso sanguigno aumentato l’ossigenazione dell’organismo, può agire sulla fiducia e sull’autostima, riduce notevolmente lo stress perché la stimolazione del massaggio aiuta il cervello a rilassarsi e a pensare positivo, inoltre può prevenire problemi cardiaci ed emicrania.

Ma come si pratica un massaggio tantrico?

Il massaggio tantrico lo possiamo dividere in due fasi c’è la parte meditativa che sarebbe quella del rilassamento, questa prima fase inizia con la predisposizione dell’ambiente in qui verrà svolto il massaggio che deve essere un ambiente accogliente dalle fragranze sensuali, da un’atmosfera calda e rilassante.

Cosi con un ambiente predisposto al relax e aiutandosi anche con una buona respirazione ci si prepara a sgombrare la mente per lasciarsi attraversare da piacevoli sensazioni.

La seconda fase del massaggio è il contatto in questa fase si ha che fare con il massaggio vero e proprio che viene praticato sui punti più energetici e erogene del corpo con dei movimenti lenti e circolari si può iniziare dal viso, collo, schiena per poi arrivare lentamente alla zona pelvica.

Per praticare un buon massaggio è opportuno utilizzare degli oli caldi e di qualità, quali possono essere l’olio di mandorla, quello di lino, o di cocco. Il tocco del partner che effettuerà il massaggio deve essere delicato cosi che si istaura un sentimento di fiducia che aiuterà ad abbassare le difese psicologiche.

Andando avanti con il massaggio sarete sempre più coinvolti in uno stato di piacere e di relax che non avete mai provato prima.

La condivisione di una esperienza così profonda che vivrete con il vostro partner vi porterà a vivervi la vita sessuale come uno scambio di energia che vi unirà in una essenza primordiale.

Con la collaborazione del sito leader per il mondo dei massaggi e del benessere https://massaggioit.com