Investigatore privato e tutela dei diritti del cittadino

114

Molte persone credono che non avranno mai bisogno di fare affidamento su un investigatore privato, una figura professionale che proprio per questo motivo reputano del tutto inutile. Possiamo assicurati che non è affatto così. A tutti può capitare di averne bisogno, per ricercare informazioni difficili da reperire per la tutela dei diritti del cittadino in sede giudiziaria, ma anche per motivi strettamente personali, come ad esempio un’infedeltà coniugale o un problema con i figli adolescenti e minorenni.

Ma, dirà qualcuno, non è possibile provare a reperire queste informazioni in modo autonomo? Certo che è possibile, ma non è detto di riuscire a trovarle. Con un investigatore privato invece i risultati sono garantiti.

Quali sono le informazioni che un investigatore privato può offrire

Quello dell’investigatore privato è un lavoro molto sfaccettato. Sono insomma molte le informazioni che può aiutare a reperire. Ecco un elenco delle attività in assoluto più richieste:

  • Può scoprire una eventuale infedeltà coniugale e prendere quante più informazioni possibile al riguardo.

  • Può controllare i minori.

  • È utile al reperimento di informazioni per la ricerca di persone scomparse.

  • Reperisce informazioni sulla capacità reddituale di un individuo, al fine di poter determinare in modo preciso il valore degli assegni di mantenimento o al fine di modificare l’importo nel caso in cui si creda che siano state fatte testimonianze non corrette a riguardo.

  • Può scoprire eventuali fonti di reddito non dichiarate e simili.

  • Può effettuare accurate indagini patrimoniali.

Come lavora un investigatore privato

Il lavoro dell’investigatore privato prende necessariamente il via da un colloquio preliminare. Il colloquio di solito lo si effettua di persona, ma in caso di impossibilità, o se si vive troppo distanti dal suo studio, è anche possibile ovviamente effettuarlo telefonicamente. Ovviamente è bene evitare di recarsi dall’investigatore per un colloquio senza prendere appuntamento. Il rischio è di non trovarlo in studio, perché fuori per un lavoro. Il rischio è che abbia già altri appuntamenti e non possa ricevere altri clienti. Gli appuntamenti possono essere presi telefonicamente, ma oggi come oggi la maggior parte degli investigatori permette di prendere un appuntamento anche online, tramite compilazione di un semplice form.

L’investigatore privato a quel punto procede ad una attenta analisi del problema, prendendo in considerazione in modo attento le esigenze del suo cliente. Pianifica la migliore strategia per riuscire a reperire le informazioni di cui si ha bisogno e inizia a lavorare. Rispetto a ciò che accadeva un tempo, gli investigatori odierni sono ovviamente in grado di utilizzare le migliori tecnologie oggi disponibili sul mercato, in modo da poter garantire dei risultati senza dubbio migliori e in modo da poter anche operare nel più breve tempo possibile. Spesso infatti quelle delle tempistiche nel reperimento delle informazioni è un problema importante e pressante.

Una volta che riesce ad ottenere informazioni sicure al cento per cento, informa il cliente e spiega quale sia il modo migliore per utilizzare le informazioni a suo vantaggio. Ovviamente un buon investigatore privato è in grado di garantire sempre riservatezza, professionalità, gestione dei dati in modo riservato e risultati garantiti.