Consulenza sicurezza sul lavoro: valutazione dei rischi e tutela delle persone

183
Consulenza sicurezza sul lavoro

La sicurezza sul lavoro riveste da sempre un ruolo molto importante nel nostro paese. Il Governo ha da quasi sempre previsto una serie di norme e regolamenti che tutelino la sicurezza e la salute delle persone sul posto di lavoro. Ne è un esempio il D. Lgs n° 81/2008 con il quale sono stati previsti una serie di misure di tutela e di obblighi in materia appunto del della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. La legge al riguardo parla chiaro, ma per avere un valutazione generale dei rischi sul posto di lavoro e delle giuste misure da adottare per eliminarli o ridurli è necessaria una specifica consulenza sicurezza sul lavoro. Il tecnico incaricato di questo lavoro è il consulente alla sicurezza.

Chi è e cosa fa il consulente alla sicurezza

Prima di entrare nel dettaglio e spiegare in cosa consista una consulenza sicurezza sul lavoro, è bene conoscere la figura del tecnico che la esegue.
Si tratta di una figura professionale che si occupa di identificare le procedure migliori per salvaguardare la salute e la sicurezza sui posti di lavoro.
Il suo lavoro inizia dalla valutazione dei rischi. Dopo uno o più sopralluoghi sul posto di lavoro, deve stilare una relazione nella quale elencherà tutti i rischi legati a quella specifica attività.
Fatto queste deve procedere ad illustrare tutte le misure da adottare per ridurre o eliminare definitivamente i rischi esaminati.
Inoltre spetta sempre a lui il compito di promuovere, attraverso corsi di formazione, la cultura della prevenzione.
Infine si dovrà assicurare che le misure indicate per far fronte agli eventuali rischi riportati nella sua valutazione, vengano correttamente adottate.
Fare il consulente alla sicurezza è un lavoro che pone i professionisti a confrontarsi con realtà molto diverse le une dalle altre. Richiede quindi molta dedizione ed impegno per saper fronteggiare situazioni molto diverse tra loro e riuscire sempre a trovare la soluzione ottimale.

Perché è importante la consulenza sicurezza sul lavoro

Per molti motivi, primo tra i quali svetta la salute dei lavoratori.
Recenti indagini di settore hanno dimostrato che un ambienti di lavoro più sicuro, è un ambiente di lavoro più sano e redditizio. Quando le persone possono lavorare in tutta sicurezza, tranquilli e sereni per la propria incolumità, cambiano in meglio i rapporti interpersonali e, di conseguenza, la produttività aumenta.
La sicurezza sul lavoro porta ad avere:

  • benessere psico-fisico
  • tranquillità ambientale
  • positività diffusa
  • produttività aumentata

Quindi investire nella consulenza sicurezza sul lavoro giova ai dipendenti ma anche all’azienda stessa in termini di reddito.

Consulenza sicurezza sul lavoro

Testo unico sicurezza sul lavoro

Torniamo a parlare del D. Lgs n° 81/2008, nel quale viene specificato che:
“… Il presente decreto legislativo si applica a tutti i lavoratori e lavoratrici, subordinati e autonomi, nonché’ ai soggetti ad essi equiparati…”. Quindi una norma che si rivolge a tutti i lavoratori, indipendentemente dal lavoro eseguito, o dalla mansione svolta.
Grazie a questo decreto sono state migliorate le precedenti normative su sicurezza e prevenzione (ricordiamo tra tutte la famosa legge 626). Punti e situazioni precedenti trattati in modo alquanto generico, con questo decreto sono stati semplificati e perfezionati.
Tra le principali novità introdotte, ricordiamo:

  1. l’individuazione dei fattori e delle sorgenti di rischio
  2. la riduzione del rischio
  3. il monitoraggio continuo delle misure preventive
  4. l’elaborazione di una strategia aziendale accettata e condivisa

Evitare il “fai da te” nella gestione degli adempimenti

Il mondo della sicurezza sul lavoro è una realtà piuttosto semplice nella sua essenza, ma complessa nei suoi contenuti.
Esistono molteplici adempimenti ai quali datori di lavoro e aziende devono sottostare. Per evitare di incorrere in azzardi e sanzioni, la cosa migliore da fare è evitare il fa da te e rivolgersi a professionisti del mestiere che possano fornire una consulenza sicurezza sul lavoro a tutto tondo.
Il consulente guida azienda, datore di lavoro e dipendenti, verso le soluzioni più facili, rapide e sicure, evitando qualunque problema per i lavoratori o di natura legale per il datore di lavoro.
La differenza tra un consulente capace e uno incapace, è la capacità di far spendere bene i soldi all’azienda per tutelare lavoro e lavoratori, entrambe le parti allo stesso modo.